Under16, Battipagliese - Micri 3-1

Una calda brezza primaverile mosse la polvere sul terreno del campo di battaglia e una folata improvvisa ne sollevò una manciata in una spirale danzante che ricadde a terra volteggiando. Il terreno, nonostante fosse stato bagnato per meglio manovrare in vista della battaglia, era arido e rendeva l’aria irrespirabile. Ma V Coorte Invicta del Centurione Libero Augusto Pumpo aveva l’ordine imperativo del legato imperiale di non arretrare di un passo di fronte alle soverchianti forze nemiche. Il sacrificio di una coorte di bravi ragazzi per coprire la ritirata al sicuro oltre il Vallo della Legione.  Più volte il legato imperiale aveva manifestato ai suoi fedeli Prefetti la scarsa considerazione nei confronti della V Coorte, composta da Numidi, Tavernicoli e Cilentani che durante la campagna contro le tribù ribelli non si erano distinti, a suo dire, per valore e coraggio. Ma oggi il Centurione Libero Augusto Pumpo, per come ha disposto la sua Coorte sul campo di battaglia, sembra seriamente intenzionato a voler dimostrare il valore dei suoi ragazzi, pronti ad immolarsi all’estremo olocausto pur di fermare l’avanzata delle tribù dei Micri. Solo pochi minuti  all’inizio della battaglia…. Tutto è pronto… Abbassati i paragnitidi i ragazzi della V Coorte Invicta sono pronti ad affrontare il nemico continuando a parare e rispondere con il gladio come hanno fatto centinaia di volte durante le estenuanti esercitazione….. con un solo pensiero….. VINCERE!!!!

Sembra il prologo di un romanzo storico che esalta le gesta eroiche di un gruppo di giovani legionari romani, ma è soltanto la storia di un gruppo di ragazzi che hanno un solo desiderio ….. divertirsi, come è giusta che sia per la loro età, giocando al calcio… senza pressioni psicologiche … cercando di cogliere quella che è l’essenza di questo sport ….. giocare per divertirsi. E oggi hanno dimostrato sul campo di essere una squadra con dei valori tecnici che se incoraggiata e non, ripeto e non, esaltata riesce a giocare un buon calcio. Gran parte del merito è sicuramente da attribuire a Mister Liberato Pumpo che in questo scorcio di stagione, nonostante le numerose e pesanti defezioni, è riuscito a tenere compatto il gruppo e, con sapiente pazienza ed esperienza, a trasmettere quelli che sono i veri valori tecnici e didattici del calcio. Traendo da ogni ragazzo, anche da quelli considerati scarsi da qualche improvvisato e presuntuoso conoscitore del calcio, il meglio delle proprie potenzialità, del proprio talento. 

Gli Under 16 Regionali di Mister Liberato Pumpo hanno chiuso la penultima giornata di Campionato, oggi 27.04.2019, sullo Stadio Comunale “Sant’Anna” di Battipaglia (NA), sconfiggendo pesantemente con il risultato di 3 – 1, i pari età del ASD MICRI .

La Battipagliese si dispone in campo con uno spregiudicato ed offensivo 3 – 4 – 3. Già nei primi minuti di gioco la Battipagliese si rende pericolosa in particolare al 8° Vece dopo aver seminato il panico sulla fascia lancia una preziosissima palla a Cerrato che controlla e conclude in rete ma la palla esce di poco sopra la traversa. Al 15° Vece riceve da metà campo la palla, avanza, scambia con Cascone e dopo un veloce e splendido fraseggio, tutto di prima, Cascone – Vece – La Corte, sempre Cascone lascia partire un bolide dal limite dell’area che si infila sotto l’incrocio dei pali della porta avversaria.  1 – 0. Bellissima azione, frutto di una costante e ripetuta esercitazione durante gli allenamenti, da grande scuola calcio. 

Il primo tempo sembra ormai scivolare verso la conclusione con i ragazzi di Mister Pumpo che riescono a gestire il risultato con maturità e la giusta concentrazione. Ma su un improvvido retropassaggio di Pisaturo, con palla destinata a uscire dal campo, Mirra esce dai pali per evitare il calcio d’angolo e ingenuamente rovina sull’accorrente giocatore avversario. Rigore per la MICRI. Batte il numero 10 ed è gol. 1 – 1.   

Anche nel secondo tempo il copione non cambia. Le fasce vengono ormai presediate castamente dagli esterni Cerrato e Adinolfi, con La Corte sempre pronto a staccarsi dalla marcatura per andare incontro alla palla scambiando con Cascone che lancia gli esterni in attacco. Ed è propria da una di queste azioni dopo un bel fraseggio Cascone – Adinolfi, viene lanciato l’accorrente Vece che velocemente si porta in avanti e piazza una preziosissima palla in area, Adinolfi si fa trovare pronto e con una superlativa e acrobatica mezza rovesciata insacca la palla in rete per il momentaneo 2- 1. Bellissimo il gesto atletico dell’esterno della Battipagliese un gol alla Gigi Riva.

Continua tambureggiante la fase offensiva della Battipagliese, ormai padrona del centrocampo e con una difesa impeccabile che rende vana ogni velleità offensiva della Micri. Propria da una di queste azioni Nicoletti esce imperioso con la palla che controlla e lancia sulla fascia l’accorrente Vece, oggi infaticabile e puntuale, che di prima intenzione invola Cerrato che, dopo aver saltato il proprio avversario, semina il panico nella difesa avversaria e con un bel gesto tecnico offre una golosissima palla al centro dell’area a Cascone che deve solo appoggiarla in rete e firma la sua doppietta di giornata. 3 – 1. Che calcio… Che spettacolo. Bravi ragazzi avanti così……   Battipaglia è con Voi..

TOP