Nola - Battipagliese: i precedenti

La “prima volta” tra Nola e Battipagliese (in verità Battipaglia) risale alla stagione 1932-33 di Terza Divisione. La partita finì 2-1 (rete ospite di Santoro) per i nolani padroni di casa, ma la partita fu successivamente annullata per il ritorno del Nola dalla fase in corso, quella per l’assegnazione del titolo regionale.

Nel campionato di Seconda Divisione 1934-35, il Nola, lanciato verso la promozione nella serie maggiore, si impose 3-1 sui battipagliesi.

Stesso risultato col quale finì anche la partita disputata nel torneo di Prima Divisione 1936-37 con la rete della bandiera firmata da Fumai.

L’anno successivo si contano due precedenti, entrambi terminati 2-0 per il Nola: il primo riguardante il turno di andata della Coppa Stirano, il secondo valevole quale ultima giornata del torneo di Prima Divisione, gara vinta a tavolino dai padroni di casa, in seguito all’annunciato forfait dei battipagliesi che, in questo modo, intesero protestare contro l’avversa decisione del giudice sportivo che aveva tramutato il 3-1 inferto allo Spolettificio Torre Annunziata in 0-2 a tavolino per ospiti. Il mancato arrivo del  Battipaglia a Nola consentì ai napoletani di assicurarsi il secondo posto della graduatoria proprio a discapito delle zebrette del presidente Baratta.

Il primo blitz in terra nolana risale al campionato di Prima Divisione 1938-39 e vide il Baratta Battipaglia superare 2-1 i padroni di casa grazie a una doppietta del centravanti Meo. Quell’anno le zebrette furono promosse in serie C.

Nel torneo di Promozione 1955-56 l’incontro finì con un pirotecnico 3-3 (reti battipagliesi di Gregorio su rigore, Laudati e Adesso).

L’anno successivo, sempre in Promozione, il Nola si impose 2-1 (rete battipagliese di Laudati).

Il campionato resta sempre quello di Promozione ma la stagione è datata 1973-74: alla penultima di ritorno, un Nola lanciato verso la serie D vince col minimo scarto (1-0) e dà un’ulteriore spinta verso la retrocessione in Prima Categoria delle zebrette di Battipaglia.

I palcoscenici più nobili arrivano verso la fine degli anni Ottanta: nel campionato di C2 1988-89 il Nola si impone 2-0, nella stagione 1989-90, con le due squadre lanciate verso la promozione in C1 (la Battipagliese di Villa precedette sul traguardo il Nola di Simonelli) furono di nuovo i padroni di casa a vincere col minimo scarto (1-0).

In serie C1 1990-91 a Nola il derby si chiuse sullo 0-0, poi più nulla per diversi lustri.

Nel campionato di serie D 2011-12 furono le zebrette ad imporsi grazie a una rete di De Cesare contro il Nola nell’occasione ribattezzato Nuvla San Felice.

Riepilogo: a Nola gare di campionato giocate 12, vinte dai padroni di casa 8, vinte dalla Battipagliese 2, pareggiate 2. In Coppa gare giocate a Nola e vinte dalla squadra di casa: 1. 

Paolo De Vita

TOP