Mister Pietropinto: "Tiriamoci fuori dalle sabbie mobili"

Intervenuto ai microfoni di Radio Castelluccio - Rcs75 all'interno della trasmissione "Radio in Stadio" condotta da Fabiano Sole e Andrea Laganà, il tecnico della Battipagliese Mario Pietropinto ha dichiarato: "Agropoli e Cervinara sono le battistrada del girone mentre non trascurerei il San Tommaso che ha dalla sua un'umiltà diversa perchè conosce i propri limiti. Noi abbiamo un'identità diversa: a dicembre abbiamo messo qualcosina in organico che ci rende più squadra e ci permette di divertire fino alla fine. Rinvio della gara con il Valdiano? In questi casi non si sa mai se è un bene o un male. Stare fermi tre settimane, però, senza giocare una gara ufficiale la dice lunga. Chiaramente le avversità ci sono visto che ci stiamo allenando in condizioni particolari. La gara col Santa Maria? Per sessanta minuti abbiamo fatto un'ottima gara poi gli episodi condizionano una gara e a noi l'episodio negativo è arrivato con il calcio di rigore che si può dare e non si può dare. Dal punto di vista della cattiveria la squadra mi è piaciuta, quello che mi ha lasciato un poco perplesso è nei secondi trentacinque minuti dove non siamo stati in partita come nel primo tempo. Dove possiamo arrivare? Come squadra abbiamo come programma di tirarci fuori dalle sabbie mobili e poi tutto quello che viene è tutto di guadagnato. Per ottenere maggiori risultati dobbiamo credere in quello che facciamo e rimpinguare un poco la rosa per cercare di dare il massimo ed ottenere un posto al sole. Campione? E' un giocatore che abbiamo fortemente voluto. Mi aspetto ancora tanto e su di lui facciamo grande affidamento e quello che mi sta dando fino ad ora mi sta soddisfacendo. Già la seconda gara rispetto alla prima è andata molto meglio però è chiaro anche la squadra deve mettere in condizione il calciatore di fare bene agevolando il suo compito ed esaltando le sue caratteristiche". 

TOP